S.S.D. PRO SESTO
Lunedì 1 Giugno 2020 - Pro Sesto - Non ci sono ancora commenti

SEGATO: "QUI UNA SOCIETA' SANA E UNO SPOGLIATOIO FORTE"

Arrivato a dicembre in maglia biancoceleste, Nicola Segato si è subito inserito nello scacchiere sestese con grande personalità. Intervenuto a Pro Sesto Live, l'atleta vicentino è tornato sul calcio di rigore trasformato a Seregno, uno dei punti cruciali della stagione sestese: "E' da un po' di tempo che calcio i rigori: mi sono specializzato in questo tipo di rincorsa. Bisogna restare molto concentrati su se stessi, sul gesto della rincorsa, e poi guardare il portiere all'ultimo passo. A Seregno ero tranquillo, se vai sulla palla teso non tiri un rigore così. Mi preoccupava solo una zolla in corrispondenza del dischetto: volevo calciare più basso, ma è andata bene ugualmente".

Sull'arrivo a Sesto: " il direttore Colombo mi aveva cercato già 2-3 anni fa, poi avevo fatto altre scelte. Quest'anno ho iniziato a Lecco dopo la promozione della scorsa stagione: abbiamo avuto un inizio difficilissimo, che ha portato all'esonero di mister Gaburro. Il nuovo tecnico D'Agostino avrebbe voluto confermarmi, ma si era creata una situazione che non mi piaceva più e così ho deciso di fare questa scelta. Amici come Guccione e Di Maio mi hanno confermato la serietà della società, l'ambizione e la presenza di uno spogliatoio forte, fatto da bravi ragazzi"

"Se venisse confermata questa promozione sarebbe per me la quarta, la terza consecutiva dopo Lecco e Gozzano. I tempi per le decisioni sono lunghi, ma con il blocco del campionato credo sia giusto rispettare i valori della classifica".

 

Rivedi la puntata con Di Maio, Segato, Tascini e il D.S. Colombo

https://www.facebook.com/prosestocalcio/videos/251240092855592/

Resta aggiornato sui nostri canali sociale per conoscere il prossimo appuntamento con Pro Sesto Live!