Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

S.S.D. PRO SESTO
Lunedì 2 Aprile 2018 - Risultati SG - Non ci sono ancora commenti

2006: DOPO IL MALMÖ, ANCHE L'EVERTON SI ARRENDE.

La giovane Pro di mister Guido Benatti continua a sognare (e far sognare ) alla Metropolitan Football Cup in scena sui campi amici dello Stadio Breda e della consorella sestese Sesto 2012.
Dopo l'imbattuto percorso della prima fase del torneo, impreziosita dal 3 a 0 inflitto ai francesi del Les Lilas e dal roboante 5 a 0 ai quotati svedesi del Malmoe, i 2006 biancocelesti trionfano anche nell'insidiosissima e proibitiva (alla vigilia...) sfida agli inglesi dell'Everton, capaci di vincere tutte le partite disputate e che aveva impressionato per la qualità tecnica ed atletica di molti suoi ragazzi.
E' la vittoria del coraggio e della determinazione dei ragazzi terribili di Benatti, mai parsi intimoriti dal blasone e dalla forza dei britannici, forse sorpresi dall'aggressività e dall'organizzazione della truppa biancoceleste.
Il successo sestese porta la doppia firma di un super Zippo che "accende" e decide la sfida dapprima al 10' del primo tempo, realizzando con freddezza un calcio di rigore, poi, una manciata di minuti dopo, concludendo con una rasoiata ad incrociare un contropiede micidiale innescato da un pallone rubato da Giulia Dragoni - strepitosa la sua gara odierna - sulla trequarti ospite. 
La rete inglese, sul finire della prima frazione, addolciva soltanto la pillola per l'armata inglese, incapace di recuperare lo svantaggio nel secondo tempo, al cospetto di una Pro Sesto, brillante in tutti i suoi elementi ed impavida anche di fronte alle sterili sfuriate britanniche che, puntualmente, s'infrangevano sul muro sestese.
E oggi il sogno biancoceleste ha le forme ed i colori del fortissimo Novara (capace di regolare i quotatissimi croati dell'Hajduk Spalato) in una semifinale che si preannuncia avvincente come l'altra in programma, fra gli scozzesi del Rangers e gli orobici dell'Atalanta, nel rush finale per l'aggiudicazione della vittoria finale del torneo.
E allora continua a sognare Pro!