Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

S.S.D. PRO SESTO
Lunedì 11 Novembre 2019 - Femminile - Non ci sono ancora commenti

JUNIORES, MELISSA BISI: "IL MEGLIO DEVE ANCORA VENIRE"

Melissa Bisi ci racconta i 51 gol realizzati con la maglia della Pro Sesto e la sua felicità per il traguardo che ha raggiunto. Nonostante i suoi 17 anni dimostra grande maturità e determinazione nel rivelarci l’obiettivo della stagione e della sua voglia di essere sempre al servizio della sua squadra.

Partiamo subito da questo fantastico traguardo: 51 gol con la maglia della Pro, che emozioni stai provando?

“Per me una grandissima soddisfazione a livello personale, i miei sforzi sono stati ripagati grazie all’impegno, al sacrificio e alla mia determinazione! È un onore per me aver raggiunto questo record in una società importante come Pro Sesto. Il merito è senza dubbio anche dei mister che ho avuto e dei compagni che mi aiutano e che sono sempre a disposizione”.

La doppietta ha sancito i 51 gol, come sono stati? Qual è stato il più bello della tua giovane carriera?

“Due gol belli. L’importante è però aver vinto, questo mi rende ancora più felice. Sono sempre a disposizione della squadra. Il primo è stato il 50esimo: ho ricevuto un passaggio e sono partita sola dalla fascia, dopo essermi accentrata ho tirato e la palla ha colpito il palo ed è entrata in porta. Dopo il rinvio del nostro portiere ho preso la palla e sono andata verso la porta e ho tirato con tutta la mia forza ed ho segnato il secondo. Il più bello della mia carriera secondo me è stato l’anno scorso su punizione al limite dell’aria. Stavamo perdendo e grazie alla mia rete abbiamo pareggiato. È stato davvero bello anche perchè era difficile”.

Tu giochi per la Pro Sesto da tre anni. Hai vissuto la crescita del settore femminile in prima persona

“Si, sono a Sesto San Giovanni da tre anni. Durante il primo ho giocato nelle Allieve, mentre da due anni gioco nella Juniores. La Pro Sesto è stata fin da subito attenta allo sviluppo del calcio femminile. Ora ci sono più squadra e non si avverte la differenza tra settore femminile e quello maschile. Siamo tutti uguali! Si vede che ci tengono molto e che curano ogni dettaglio. Mi trovo bene, ho avuto sempre ottimi allenatori e compagne stupende. Nonostante i cambiamenti in rosa riusciamo sempre a creare un gruppo unito”. 

Siete terze in campionato, quale obiettivo vi siete prefissate?

“L’obiettivo è vincere il campionato! Ci sono due squadre che più delle altre sono le favorite, ma noi ci stiamo provando, ce la metteremo tutta per riuscirci. Io aiuterò la squadra a tutti costi, e non mi fermerò dopo questi 51 gol, perché non rappresentano un punto di arrivo ma di partenza. Ora testa alle prossime due partite di campionato contro la Real Meda e l’Azalee”.