Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

S.S.D. PRO SESTO
Lunedì 7 Ottobre 2013 - Risultati SG - Non ci sono ancora commenti

PRO SESTO - SONDRIO 2-0 (Giovanissimi Reg.)

PRO SESTO: Lerario, Prisco (De Gaspari), Trevisan, Di Vita, Fontana, De Sogus (Roccuzzo), Cicala (Sama), Righetto, Guaita, Sala (Sorrentino), Mastrapasqua. A disp.ne: Ambrosone, Di Giorgio, Gazzola.
All.re: Dell'Aglio - Dir.te: De Gaspari.

SONDRIO: Canovi, Menesatti, Manenti, Cassina, Saini D., Saini M., Torraca, Saini A., Berolini, Valli, Vedovatti. A disp.ne: Foppoli, Oberti, Valsecchi, Bazzi, Muscetti, Maffezzini, Romeri. Marcatori: Cicala (PS) al 20' p.t., Mastrapasqua (PS) al 26' s.t.

Quarta vittoria consecutiva per i Giovanissimi Regionali di Massimiliano Dell'Aglio e primato consolidato. I '99 biancocelesti inanellano la quarta perla fra le mura amiche a spese dei pari quota del Sondrio Calcio, giunto a Sesto con la chiara volontà di rendere il meno possibile agevole il compito della capolista.
Ne scaturiva così una partita tutt'altro che spettacolare, con la squadra ospite arroccata nella propria trequarti e la Pro costretta a trovare in spazi ridottissimi di manovra la via della rete.
Che, prova e riprova, finalmente arrivava. Correva il 20esimo minuto di gioco quando capitan Trevisan ripartiva in una inarrestabile cavalcata sulla fascia sinistra, scodellando al centro dal fondo: era il più piccolo di tutti, Matteo Cicala, a metterci la zucca e a battere il portiere ospite sulla sua sinistra.

Medesimo copione aveva il resto della prima frazione di gioco e la metà della ripresa con il Sondrio a difendere...lo svantaggio e la Pro a faticare in un centrocampo (quello avversario) densissimo. In partite così bloccate, è noto, l'equilibrio può essere rotto solo dalla giocata di un singolo. Così accadeva, puntualmente. Era il biondo setese Guaita al '25 a dare sfogo a tutta la sua potenza e tecnica. Il 9 biancoceleste prendeva palla poco fuori il lato destro dell'area, si "caricava" sulle spalle due tre avversari che inutilmente cercavano di fermarlo e metteva in mezzo per il liberissimo Mastrapasqua: il tap in di Michael firmava il 2 a 0 finale.

Nel finale, dopo gli ingressi di Roccuzzo, Sorrentino e Sama, c'era spazio anche per Andrea De Gaspari, appena rientrato da un fastidioso infortunio.

Quattro vittorie, 15 gol fatti a fronte di soli 3 subiti, la matricola terribile Pro Sesto (al debutto in categoria fra i Regionali) domenica va ad Olginate con la ferma volontà di non rinunciare al gradino più alto della classifica.