Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

S.S.D. PRO SESTO
Martedì 1 Ottobre 2013 - Risultati SG - Non ci sono ancora commenti

JUNIORES ED ALLIEVI: PROVE DI GRANDEZZA

L'appena trascorso fine settimana calcistico in casa Pro non ha conosciuto solo la grande impresa a Seregno della Prima Squadra di mister Di Gioia.

A regalare sorrisi ed emozioni alla dirigenza biancoceleste c'han pensato infatti le due squadre maggiori del settore giovanile sestese, gli Juniores Nazionali guidati da Sergio Pinzoni e gli Allievi Regionali di Luigi Barbieri.

I primi, impegnati al "Crippa" di Cinisello Balsamo - che li ospiterà per tutta la stagione -  regalavano ai propri sostenitori nell'arco dei 90 minuti gli stati d'animo più opposti,dapprima gettandoli nello sconforto per poi trascinarli all'entusiasmo. Con ancora negli occhi la "scoppola" rimediata nella trasferta della settimana precedente a Carate (dopo l'esaltante vittoria d'esordio con l'Aurora Seriate), i cadetti di Pinzoni riuscivano nell'impresa di chiudere il primo tempo sotto di tre reti al cospetto del Borgomanero, presentatasi a Cinisello da capolista del girone. Se nell'intervallo i tifosi ospiti gioivano per un successo che pareva ormai certo, la ripresa offriva a tuttti gli spettatori presenti l'ennesima dimostrazione che il calcio sia un gioco meraviglioso e dagli esiti imprevedibili. Certamente risvegliato dal suo torpore dal "Pinzo", l'undici di casa al rientro dagli spogliatoi appariva lontano parente dell'abulica squadra della prima frazione. Con un protagonista su tutti, Beppe Ciriolo. Tenuto a riposo nel primo tempo (perchè reduce in settimana dall'influenza) Ciriolo veniva gettato nella mischia ad inizio ripresa e cambiava, di fatto, la partita. Assist per Tengattini al 18', bis sempre a favore di Tengattini (un '97 già grande realtà e non più bella promessa) a tre minuti dalla fine, toccava proprio a Beppegol firmare su rigore al minuto 89 l'incredibile pari finale.

Quattro punti in tre gare, i giovani biancocelesti dovranno dimostrare sabato a Seregno (l'eterna rivale della scorsa stagione, oggi in crisi di risultati) se si siano scrollati di dosso la pesante eredità della Juniores di Di Gioia e Barbieri ed il loro effettivo valore, ad oggi indecifrabile in questi primi altalenanti risultati di inizio stagione.

Dicevamo di mister Luigi Barbieri.

E' lui - nocchiero, in concorso con Di Gioia, della trionfale stagione scorsa della Juniores - il timoniere scelto dal d.s. Colombo a guidare gli Allievi '97 della Pro nella prima avventura nel campionato regionale. E Luigi ha cominciato la nuova stagione esattamente come aveva concluso la precedente: vincendo. Assente nell'esordio sfortunato con il Sempione, Barbieri ed i suoi ragazzi dapprima liquidavano domenica scorsa l'Uboldese al Breda (3 a 0, con doppietta di Aliota e primo gol di Sepe), quindi nell'ultimo turno sbancavano Cabiate con un nitido 2 a 1 firmato ancora dal terribile duo offensivo Aliota - Sepe. In un girone mostratosi assai equilibrato ed incertissimo (con 5 squadre al comando con 7 punti, la Pro inseguitrice a 6 punti) domenica - ore 10.45 al Breda - i ragazzi di Barbieri proveranno ad agganciare la vetta perchè impegnati con l'Oreno Vimercatese, capolista in coabitazione. 

Tanto basta, insomma, a tenere d'occhio sin dal prossimo fine settimana di campionato le gesta dei nostri ragazzi delle giovanili....