Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

S.S.D. PRO SESTO
Lunedì 30 Ottobre 2017 - Risultati SG - Non ci sono ancora commenti

SETTEBELLO PRO ED E' FUGA!

PRO SESTO - SCHUSTER = 5 - 1 
marcatori: Cusato (PS) al 4' p.t., Caputa (PS) all'8' p.t., autorete Omodei (SC) al 7' s.t., Falcioni (SC) al 20' s.t., Ivone (PS) al 33' s.t., Brenna (PS) al 40' s.t.

Sesto San Giovanni - Settima vittoria per gli allievi 2002 di Artusa quella odierna con i malcapitati pari quota milanesi del Centro Schuster. Cinque a uno il risultato finale in una partita dall'esito mai in discussione ed in sostanza decisa dopo soli 8 minuti dal fischio d'inizio.
Il vantaggio sestese prende forma già al quarto giro di lancetta con il fendente d'interno di capitan Cusato che, appena fuori dall'area, raccoglie un impreciso disimpegno ospite e firma l'1 a 0. 
Dopo altri quattro minuti di predominio assoluto dei 2002 biancocelesti si accende poi la potenza e l'estro di Ballabio: prima infila due dribbling sulla sinistra, poi calibra dal fondo un cross con il contagiri per la testa di Caputa che insacca dall'altezza dell'area piccola.
Sembra l'inizio della goleada di rito fra la capolista ed il fanalino di coda del girone ed invece, dopo l'iniziale fiammata, la partita si assopisce.


Gli ospiti neanche tentano una reazione, quasi intimoriti di suscitare l'ulteriore spinta realizzativa dei locali. I ragazzi di Artusa, di contro, paiono già paghi del doppio vantaggio e solo al 36' è sempre Ballabio a scuotere la traversa avversaria con un bolide mancino dai 25 metri. 
La prima frazione si chiude quindi sul 2 a 0 e lì rimarrebbe ancorato il risultato se già al 6' della ripresa la verve di Caputa - caparbio nel recuperare un cross fuori misura e calciare - non provocasse l'autorete dello stopper neroverde Omodei.

Messo al sicuro il risultato i biancocelesti si limitano ad un accademico possesso palla ed i milanesi, apparentemente lì a guardare quasi in attesa del fischio finale, trovano a sorpresa il gol della bandiera. E' bravo l'11 neroverde Falcioni a guadagnarsi e poi realizzare il rigore concesso per il suo atterramento.
Non c'è pero timore di vedersi riacciuffati per i sestesi, almeno finchè non ci si mette l'infortunio (speriamo nulla di grave) per il furetto Brignani pochi minuti dopo: Artusa non può neanche sostituirlo avendo nel frattempo esaurito i cambi a disposizione.

Nemmeno però la superiorità numerica dà coraggio agli ospiti. Anzi è la Pro in 10 a colpire ancora con Ivone al 33' della ripresa per il 4 a 1 che fuga ogni paura.
Tocca infine a Brenna completare la cinquina con una bella punizione a giro sulla sinistra del portiere: non c'è neanche il tempo di mettere palla al centro perché il direttore di gara fischia la fine.

Vittoria in scioltezza quindi per Mister Artusa ed i suoi che, dopo il mezzo passo falso di domenica scorsa (1 a 1 in casa del  non irresistibile Real Milano) ritrovano slancio e volano a 22 punti, portando a quattro punti il loro distacco dall'Ausonia, ora seconda dopo il sorprendente crollo ( 0 a 4! ) della vicecapolista Enotria in quel di Pozzuolo.