S.S.D. PRO SESTO
Lunedì 28 Settembre 2020 - Pro Sesto - Non ci sono ancora commenti

LA PRO TIENE TESTA ALLA JUVENTUS U23

Alessandria – una Pro Sesto organizzata, tonica e combattiva mette in difficoltà la Juventus U23: le due squadre si sono affrontate a viso aperto per oltre 90’, dando vita ad una partita spettacolare ed intensa, ricca di occasioni. I bianconeri padroni di casa hanno conquistato l’intera posta solo grazie ad una prodezza di Correira, il migliore dei suoi; l’undici di Parravicini ha provato a replicare fino allo scadere, quando una prodezza di Israel – incerto in occasione del vantaggio sestese – ha negato la gioia del pari a Franco.

Nonostante la sconfitta i biancocelesti hanno disputato una prova positiva, cercando sempre di essere propositivi nel gioco e aggressivi nell’atteggiamento: occorre ripartire da questi elementi già dal prossimo match contro la Carrarese.

La cronaca – la Pro Sesto torna a giocare in un campionato professionistico dopo 10 anni di assenza: il Moccagatta di Alessandria e i colori bianconeri della Juventus U23 fanno da sfondo ad un match storico. Mister Parravicini schiera i suoi con un collaudato 433: davanti a Livieri prendono posto Caverzasi e Bosco, con Maldini a destra e Franco a sinistra. In mediana con capitan Gualdi ci sono Gianelli e Palesi, mentre in avanti bomber De Respinis è affiancato da Mutton e Cominetti.

Nella Juve di mister Zauli il modulo è il 3421: elevatissimo il tasso tecnico della punta Marques e dei trequartisti Correia e Rafia.

I padroni di casa partono a tutto gas: al 3’ Correia sfonda a destra e crossa al centro rasoterra, Maldini è provvidenziale nel deviare in corner a due passi dalla linea di porta. Sul tiro d’angolo Alcibiade salta più in alto di tutti senza inquadrare lo specchio. Forse un po’ di emozione per i biancocelesti, che sprecano un paio di possessi: al 17’ Di Pardo prova a concludere dalla media distanza, i bianconeri protestano per un presunto tocco di mano in area. Al 20’ grave leggerezza di Israel, che sulla trequarti controlla con troppa sufficienza il pallone prima di rilanciarlo: la sfera carambola su De Respinis, che da posizione defilata controlla e insacca con il mancino.

La Juventus non ci sta e si produce in una reazione veemente: dopo 60’’ Rafael si produce in una discesa sulla sinistra, trova lo spazio per la conclusione ma strozza troppo il tiro da posizione favorevole.  Al 26’ Marques supera Caverzasi e timbra il palo alla sinistra di Liverani. Passano 7’ e ancora Marques protagonista con un dribbling su Bosco, Franco però disinnesca la minaccia. L’ultima occasione del primo tempo è per Ranocchia, ma il suo tiro a incrociare da destra verso sinistra termina oltre lo specchio.

La ripresa si apre con Giubilato al posto di Mutton: Parravicini passa al 532, mentre Zauli inserisce Vrioni per Rosa. Al 54’ i bianconeri pareggiano: triangolo nello stretto tra Correia e Vrioni e assist per Di Pardo, che insacca inserendosi sul secondo palo. La Pro risponde con un affondo di Cominetti, steso proprio da Correia al 62’.

Minuto 67: Correia controlla dalla sinistra, si accentra e con una finta manda fuori tempo Gualdi. Il trequartista juventino apre il piatto destro e lascia partire un tiro a giro che si insacca nel sette alle spalle di un incolpevole Livieri. Parravicini prova a rispondere aumentando il peso offensivo: Maffei rileva Maldini. La gara si innervosisce, il ritmo è più frammentato: in pochi minuti vengono ammoniti Alcibiade, Franco e Marques. Nel tentativo di riequilibrare il match il tecnico sestese inserisce anche Scapuzzi, Di Munno, Motta , ma fino al recupero non succede più nulla. Al 93’ punizione dalla destra per la Pro Sesto: Franco carica il mancino e Ismael salva i suoi con uno straordinario colpo di reni. Sul ribaltamento di fronte sventola di Vrioni da oltre 30 metri: Livieri risponde presente, regalando l’ultima emozione della serata.

 

JUVENTUS U23 – PRO SESTO 2-1 (0-1)

JUVENTUS U23 (3-4-2-1) - 12 Israel; 5 Dragusin, 13 Alcibiade, 3 Coccolo; 18 Di Pardo, 6 Peeters, 8 Ranocchia, 2 Rosa (46’ 8 Vrioni); 19 Rafia, 17 Correira (89’ 26 Barbieri); 9 Marques (81’ 32 Tongya) (1 Nocchi, 22 Bucosse, 15 Capellini, 23 Parodi, 31 Sekulov, 33 Delli Carri)  All. Zauli

PRO SESTO (4-3-3) - 22 Liveiri; 3 Maldini (70’ 28 Maffei) , 19 Caverzasi, 25 Bosco, 32 Franco; 26 Gianelli (80’ 6 Di Munno), 8 Gualdi, 7 Palesi (84’ 17 Motta); 18 Mutton (46’ 23 Giubilato), 9 De Respinis, 11 Cominetti (80’ 10 Scapuzzi) (1 Del Frate, 5 Pecorini, 14 Ntube, 16 Miscioscia, 29 Marchesi, 30 Spaviero) All. Parravicini

Arbitro: Sig. Nicolò Turini di Firenze

Recupero: 0’+4’

Marcatori: 20’ De Respinis (P), 54’ Di Pardo (J), 67’ Correira (J)

Ammoniti: Franco (P), Alcibiade (J), Gianelli (P), Marques (J)

Espulso: 90’ Alcibiade (J)

 

A breve la cronaca completa