Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

S.S.D. PRO SESTO
Giovedì 11 Ottobre 2018 - Femminile - Non ci sono ancora commenti

ILARIA MUSSARI: GIOVANI BOMBER CRESCONO

Due gol uno più bello dell’altro: il primo con un imperioso stacco di testa su corner, il secondo con uno scatto felino, anticipando tutti, portiere compreso. Ilaria Mussari è sicuramente la punta di diamante di una Pro Sesto femminile che domenica scorsa ha fermato la capolista Cortefranca sul 2 a 2, con le biancocelesti in vantaggio sino all’ultimo e ridotte in 10. “E il pareggio delle avversare è stato fatto con un tocco di mani, l’arbitro purtroppo non se ne è accorto…”.

Una vera e proprio giornata di gloria, in ogni caso, per Ilaria, diciannovenne attaccante biancoceleste alla prima stagione a Sesto, dopo un girovagare tra Milan, Bocconi e Dreamers. “Vivo a San Giuliano Milanese e giocare nella Pro Sesto è motivo di orgoglio. Dopo un inizio difficile, visto che eravamo tante giocatrici nuove, oggi ci conosciamo meglio e credo che i risultati in campo si vedano. Il nostro obiettivo? Migliorare ancora, partita dopo partita, e giocare sempre come contro il Cortefranca. Allora sì che ci divertiremo…”.

Giocatrice offensiva (“Posso giocare sia punta centrale sia in fascia”), Ilaria ha già segnato in stagione 3 gol e ha un sogno nel cassetto davvero ambizioso: “Vorrei tanto arrivare a giocare in Nazionale. Lo so che sarà difficile e ci vuole tanto impegno e anche un pizzico di fortuna. Ma l’età è dalla mia parte e mai dire mai nella vita. Ora intanto devo fare bene con la Pro Sesto, poi si vedrà”.

E se l’idolo del pallone è Paulo Dybala (“Sono juventina e stravedo per lui, cerco di imitarlo in campo ma non sempre mi riesce…”), Ilaria sui suoi pregi e difetti ha le idee chiare: “Un pregio? Sono molto socievole e nello spogliatoio sono una ragazza che sa fare gruppo. Il difetto? Sono davvero testarda. Ah già, potrebbe essere anche un lato positivo del carattere…”.