Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

S.S.D. PRO SESTO
Giovedì 7 Novembre 2019 - Pro Sesto - Non ci sono ancora commenti

E QUESTA SAREBBE “GIUSTIZIA SPORTIVA”?

In seguito alla decisione del Giudice Sportivo in merito alla ripetizione della gara tra Pro Sesto e Levico Terme, disputatasi lo scorso 20 ottobre e valida per la 9° giornata del Campionato di Serie D, girone B, la Società Pro Sesto intende puntualizzare quanto segue:

  • Per la disputa di tale giornata, la Pro Sesto non ha schierato il suo tesserato Amato – solitamente sempre impiegato – in quanto squalificato per un turno (somma di ammonizioni)
  • Nel corso della gara, terminata 3-1 a favore della Pro Sesto, viene ammonito il giocatore SCAPUZZI (Pro Sesto) che era diffidato e viene espulso il giocatore GATTONI (Pro Sesto)
  • Alcuni giorni dopo la gara disputata regolarmente e senza contestazioni di nessun tipo da parte della società Levico Terme né durante né immediatamente dopo lo svolgimento della partita, la stessa società trentina formula reclamo poiché, a suo dire, il giocatore Gattoni veniva espulso solo dopo la terza ammonizione
  • In data 21/10/2019 l’organo della Figc-Lnd accoglie il ricorso del Levico: il risultato viene congelato ma le sanzioni disciplinari comminate nel corso della gara stessa vengono comunque ritenute valide
  • In data 27/10/2019  la società Pro Sesto disputa la 10° giornata di campionato in trasferta contro la società Folgore Caratese senza poter disporre dei giocatori Amato (che avrebbe scontato il turno di squalifica giocando contro il Levico),  Scapuzzi e Gattoni  (che subiscono il mantenimento dei provvedimenti disciplinari comminati nel corso della gara, nonostante in realtà il risultato non sia stato omologato)
  • In data 06/11/2019 il competente organo dispone la ripetizione della gara tra Pro Sesto e Levico Terme 

Non si può non rilevare che il riconosciuto errore arbitrale ed il relativo procedimento di giustizia sportiva, i cui tempi non sono risultati coerenti con il calendario di campionato, hanno determinato un evidente e grave danno per la società Pro Sesto, non limitato alla sola 9° giornata ma riflesso soprattutto sul turno successivo contro la Folgore Caratese.