Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

S.S.D. PRO SESTO
Lunedì 4 Novembre 2019 - Femminile - Non ci sono ancora commenti

GIORGIA DI MONTE: "LA PRO SESTO CREDE IN NOI"

Giorgia Di Monte, vicecapitano e terzino destro della Prima squadra femminile della Pro Sesto ci racconta i
retroscena di questo fantastico filotto di sei vittorie consecutive. Nonostante la
sconfitta dell’ultima giornata, contro il 3Team Brescia, il gruppo è più unito che mai e pronto a
ricominciare a vincere.

Sono sei vittorie in sette partite, è un inizio da sogno?
“Si, è stato un inizio quasi inaspettato, soprattutto perché siamo una squadra nuova, un nuovo
gruppo con l’arrivo di tante calciatrici. I grandi cambiamenti portano sempre con sé dei vantaggi e
degli svantaggi, perché bisogna conoscersi in poco tempo. Abbiamo però preparato molto bene il
campionato e i risultati sono arrivati”.

Cosa ti aspetti ora? Bisogna tornare a vincere contro il Minerva Milano
“La sconfitta prima o poi sarebbe dovuta arrivare, non si possono vincere tutte le partite del
campionato. Il ko ci ha riportato con i piedi per terra. A volte servono le sconfitte per capire i propri lati
negativi. Siamo un gruppo giovane, a parte io e il Capitano (Seveso). Dobbiamo aiutare
le nostre compagne più piccole, abbiamo riscontrato meno concentrazione del solito nel pre-
partita dell’ultimo incontro. Dopo il gol subito, infatti, siamo andate in confusione. Possiamo e
dobbiamo migliorare”.


Il segreto di questa fila di successi è il gruppo?
“Si, siamo molto legati, c'è un'unità di squadra che abbiamo trovato in breve tempo. Molte di noi comunque si conoscevano già, anche al di fuori del campo. Ma come squadra ci abbiamo messo pochissimo a
trovarci e a creare solidi legami. Andiamo tutte molto d’accordo, anche dopo le partite ci fermiamo
e mangiamo assieme…”


Tu sei anche il vicecapitano, è un ruolo che ti responsabilizza?
“Io sono alla Pro Sesto da più di un anno e mezzo, e con l’aiuto di Valentina cerchiamo di
ricomporre l’ordine nello spogliatoio quando ci sono dei problemi, magari dovuti all’età delle
nostre compagne più giovani. In campo si gioca bene e ci divertiamo molto. Mi piace essere vista
come una sorella maggiore che consiglia e rassicura le altre ragazze. Il mio ruolo non mi rende
superiore a nessuno”.


Il movimento femminile è esploso finalmente, sei contenta di come la società lavorando?

“Sono molto contenta in generale di come sta evolvendo la situazione. In questi ultimi due anni a Sesto ho avvertito tante differenze. La Pro Sesto ha cambiato tantissimo e si vede che  crede fortemente nel calcio femminile. Ci sono arrivati moltissimi complimenti per queste vittorie: la Società crede in noi e questo ci fa molto piacere. Ha organizzato in modo impeccabile l’anno, con l’introduzione della squadra delle pulcine.
È bellissimo vedere le piccoline che si allenano. È una società importantissima per la categoria
maschile, lo diventerà anche per il settore femminile”.