Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

S.S.D. PRO SESTO
Ultime Notizie!
MAPELLO-PRO SESTO 1-1

Inizia con un pareggio sotto il diluvio l’avventura di mister Monaco sulla panchina della Pro Sesto ma è tanto l’amaro in bocca per i biancocelesti, autori di una gara importante, capaci di dominare il campo, costruire occasioni in quantità industriale ma venire puniti nell’unica disattenzione in novanta minuti.

Battaglino, Colonetti, Comi, Gobbi, Laribi hanno fatto gridare più volte al gol ma un po’ la sfortuna, un po’ il portiere locale, un po’ la mira storta non hanno permesso di concretizzare.

Il vantaggio della Pro arriva al 29’ con Gobbi, servito alla perfezione da Comi. Nella ripresa, a dieci minuti dalla fine, estemporaneo ed inaspettato ecco il pareggio dei locali ad opera di Adiansi.

Ora è tempo di voltare subito pagina e pensare a mercoledì sera alle 20, quando allo stadio Breda arriverà il Lecco per un derby che si preannuncia infuocato.

MAPELLOBONATE – PRO SESTO 1-1

MAPELLOBONATE Tenderini, Olivares, Bettoni (70′ Bergamini), Ferrari, Adiansi, Esposito, Piccinini, Zanga (46′ Spiranelli), Crociati, Recino (75’ Gabellini), Cassani. A disp: Gherardi, Morelli, Pesce, Tomas, Villa, Carneto. All. Crotti

PRO SESTO Bremec, Conte (80’ Erba), Galimberti, Ferri, Sala, Fumagalli (78’ Rampoldi), Laribi, Comi (60’ Corti), Battaglino, Colonetti, Gobbi. A disp: Perniola, Cortinovis, Erba, Gaiotto, Fall Mbarick, Fal Ameth, Ianni. All. Monaco

ARBITRO Foresta di Nola (Billone, Cubicciotti)

MARCATORI 29′ Gobbi (PS), 80′ Adiansi (MB)

NOTE Ammoniti: Zanga, Esposito (MB), Galimberti, Rampoldi (PS).

 

NUOVO ACQUISTO IN CASA PRO

La rosa della Pro Sesto si arricchisce di un nuovo giocatore. Si tratta del brasiliano Felipe Ianni, classe ’91, attaccante.

Dopo una lunga trafila nei campionati del suo Paese, dove ha militato nelle fila anche del Palmeiras e del Goias, Ianni ha deciso di venire a cercare fortuna in Europa e nella scorsa stagione ha militato nel campionato lettone con la maglia dell’Auda Riga.

Ora, eccolo in Italia: appetito da molti club anche di categoria superiore, il giocatore si sta allenando già da diversi giorni con i suoi nuovi compagni e la società ha deciso di tesserarlo.

Un'arma in più agli ordini di mister Monaco per cercare di centrare l’obiettivo salvezza.

"SONO QUI CON TANTO ENTUSIASMO"

“La piazza di Sesto San Giovanni è davvero prestigiosa, vengo qui con tanto entusiasmo e voglia di rimettermi in gioco, convinto di poter raggiungere la salvezza. Ringrazio la società per l’opportunità che mi sta dando. Ora bisogna lavorare e pensare alla sfida con il Mapello, per noi fondamentale”.

Sono queste le prime parole del neo allenatore della Pro Sesto, Francesco Monaco, che da martedì ha iniziato ad allenare e conoscere la squadra. Classe ’60, dopo una buona carriera da calciatore (tanta Lucchese tra C1 e B) ha intrapreso la carriera di allenatore che lo ha portato a dirigere, tra le altre, l’Ancona, con cui vince un campionato di C1, la Carrarese (altra vittoria in Lega Pro) e poi nelle ultime stagioni il Foligno, il Potenza e il Piacenza. Ora, eccolo prono a questa nuova avventura con la Pro Sesto.

“Il gruppo mi ha fatto un’impressione positiva – spiega Monaco -; certo, i ragazzi sono dispiaciuti per come stanno andando le cose ma hanno voglia di rimboccarsi le maniche e invertire la rotta. La Pro è una squadra con qualità e non potrebbe essere altrimenti, visti i risultati iniziali ottenuti, che non sono certo frutto del caso”.
Per Monaco subito in vista un impegno fondamentale, uno scontro diretto contro il Mapello: “Dobbiamo fare risultato, c’è poco da dire, anche perché poi mercoledì prossimo ci aspetta la sfida con il Lecco. 

Moduli? Molto dipende dai giocatori a disposizione, di sicuro però la difesa sarà a 4.
Mi piacerebbe giocare con il 4-2-3-1, ma come detto dipenderà dalla predisposizione dei giocatori e dalle loro caratteristiche”.